Cerca nel sito

Motoalianti ultraleggeri Piuma

Piuma come sinonimo di leggerezza, ali di uccelli e libertà nel volo, da sempre sogno di ogni essere umano.

Il primo progetto e i successivi schizzi e disegni risalgono al 1987, a seguito della costruzione del piccolo biplano americano "WING DING II" di Howey, semplice nella costruzione e facile nel pilotaggio, ma con caratteristiche di volo piuttosto "elementari".

Dopo 30 anni di aeromodellismo, sopratutto con alianti radiocomandati, (erano tempi di modelli con ali centinate, progettati e costruiti con pazienza e tanta passione, non acquistati pronti e finiti in polistirolo come ora...), con un po' di esperienza tecnica (perito tecnico, ma non aeronautico) e un paziente studio dei "sacri testi" (Costruzioni Aeronautiche ­ Ing. Mario Ribaldone, L'Aliante del grande Ing. Stelio Frati, e alcuni altri) inizia l'avventura dai calcoli e schizzi, a seguire i disegni e infine la realizzazione del motoaliante ULM Piuma monoposto, ultimato nel 1989.

Il prototipo, di proprietà dell'autore, e' ancora perfettamente funzionante e vola con una frequenza di 2 o 3 volte al mese. A fine 2014 ha totalizzato circa 400 ore di volo, (150 con il nuovo motore) e ha ricevuto numerose migliorie, aggiornamenti e rifacimenti.

Altri piccoli motoalianti sono stati progettati negli anni successivi e vari costruttori li hanno realizzati con soddisfazione (mi dicono); molte foto dei costruttori sono presenti nel sito; nuovi progetti sono in gestazione e "qualcosa" e' in costruzione; Vi terrò aggiornati: ora che sono in pensione (forse) avrò un po' di tempo in più per il mio hobby.