A FRIENDLY FAMILY OF ULTRALIGHT MOTORGLIDERS

Menu
Share
Lang
Search
Search

Piuma Twin Evoluzione

Alcune note

Il progetto del Piuma Twin e' stato ultimato nel 1999; molti miglioramenti e modifiche sono state effettuate in questi anni e questo ha suggerito il rifacimento di quasi tutti i disegni per incorporare le variazioni, con un impegno di 6 mesi di lavoro.

Alla data del presente aggiornamento sono volanti 2 Twin, mentre una dozzina sono in costruzione in varie parti del mondo.

Informazioni sul progetto Twin Evoluzione

Il Piuma Twin Evoluzione incorpora tutti i miglioramenti suggeriti da 9 anni di costruzioni del Twin, con l’allungamento anteriore della fusoliera di 20 cm per un migliore centraggio senza zavorra per 2 persone e una configurazione posteriore simile al monoposto Evoluzione del quale ricalca i timoni a croce che consentono di alleggerire e irrigidire il trave di coda e la parte relativa ai piani posteriori; ora ci sono pure i disegni del castello motore.

Sono state introdotte inoltre alcune semplificazioni nei leverismi di comando ed alleggerimenti nella parte lignea della fusoliera, mentre il cruscotto è ora a sbalzo, più da aliante; le varie versioni del Twin sono state qui unificate in quella meglio rispondente alla filosofia del progetto, cioè quella con apertura alare di 13 mt e 12,20 mq di superficie.

Sono comunque sempre disponibili 3 tavole aggiuntive opzionali che permettono di costruire le ali con apertura da mt 12,80 a 13,60, con altre possibilità di variazioni.

La formula consente un volo discretamente veloce anche con un motore di modesta potenza, quindi economico nell’acquisto e nei consumi; un Rotax 503 da 46/50 HP è infatti sufficiente; sono addirittura sconsigliati motori più potenti (e pesanti), che provocherebbero problemi di centraggio con notevole necessità di zavorra; fa eccezione l’HKS 700 a 4 tempi da 60 HP, che, a fronte di circa 10 Kg in più, permette serbatoi più piccoli e meno carburante, avendo un consumo inferiore di circa il 40% rispetto al 503.

Il comfort di volo è stato tenuto in alta considerazione, vista la vocazione turistica del mezzo; la cabina è larga cm 108 con sedili ergonomici e ben imbottiti. La pedaliera è doppia e la cloche è centrale, mentre le leve del gas, freni e diruttori sono posizionati sul lato sinistro (quello del pilota), anche se non è difficile eventualmente sdoppiare il tutto. La posizione di pilotaggio è simile a quella di una comoda berlina, con la cloche al posto del cambio e la pedaliera al posto del freno e dell’acceleratore.

Dati caratteristici

Apertura alare
Superficie alare
Lunghezza massima
Altezza massima
Peso a vuoto
Peso in ordine di volo
Capacità serbatoio
Motore
VNE (calcolata - di sicurezza)
Velocità massima in volo livellato
Velocità di crociera economica
Velocità di stallo
Velocità di stallo con flap
Efficienza massima - L/D
Tasso di caduta minimo
Fattore di carico a contingenza
Materiali di costruzione
Tempo di costruzione
Distanza di decollo
Distanza di atterraggio
13 mt
12.2 mq
6.5 mt
1.7 mt
270 kg
440 kg
40 lt
45/60
175 Km/h
165 Km/h
145 Km/h
70 Km/h
55 Km/h
20/1
1.1 mt/sec
+ 4.6 -2.3
Legno/tela
1.000 ore
120 mt
120 mt

Nota dei disegni

Nella nuova versione i particolari (tutte le centine ed sono in scala 1 – 1) sono stati concentrati in 16 disegni da cm 60 x 100 o più grandi:
  • da N. 1 a 6 Trittico, fusoliera, ordinate, carrelli, leverismi, castello motore e varie di fusoliera
  • da N. 7 a 11 Ali, centine, longheroni, leverismi interni, alettoni, flap e diruttori
  • da N. 15 a 19 Piano verticale e di quota, centine, longheroni, leverismi e ruotino posteriore

I 3 disegni 12sp, 13sp e 14sp sono opzionali. e permettono di costruire le ali con i terminali intercambiabili e nuove winglet ad alta efficienza, per ali da mt 12,80 a mt 13,60, con rivestimento completo in compensato, serbatoi alari e nuovi speciali diruttori.

Piani di costruzione

I Piani di costruzione base sono costituiti da 16 disegni più il Manuale di Costruzione di 52 pagine (con 27 foto e molti disegni esplicativi); contiene inoltre informazioni su legno, compensati, colle, leghe di alluminio, Dacron, verniciatura, nonché indicazioni per il reperimento dei materiali.

Inoltre sono fornite istruzioni dettagliate per il centraggio e per i primi voli di prova, nonché una nota dei pesi delle varie parti della costruzione.

Nei Piani di costruzione accessoriati vengono forniti in più i 3 disegni opzionali, il Libro del Progetto e il DVD con 3200 foto delle costruzioni (1600 sono relative al Twin).

Nel Libro del Progetto (90 pagine con 32 foto più 80 tra grafici, disegni e tabelle) vengono illustrate le modalità di dimensionamento, i calcoli di verifica delle strutture resistenti, nonché le caratteristiche di volo in base a Portanza, Resistenza e Momento (dalle quali VNE, Efficienza, Vy, etc.).

E' disponibile pure il trave di coda in lega di alluminio 6005-T16 nelle dimensioni: diametro mm 127 - spessore mm 1,5 - lunghezza m 5,2. Per la costruzione il fabbisogno e' di un tubo e mezzo.

Il costo dei materiali, esclusi motore e strumenti, si aggira attorno a 5.500 euro (a prezzi del 2017).

Il tempo necessario alla costruzione e' di circa 1000 ore.

Continuano a pervenire richieste di commenti riguardo a un filmato su YouTube pubblicato nel 2008 dal Sig. Luca Baldi a seguito del volo di collaudo del suo Piuma Twin conclusosi con un disastroso atterraggio in un campo arato con la conseguente distruzione del mezzo (pilota incolume).

Rendo disponibile il REPORT compilato in quei giorni, così che chiunque possa farsi un'opinione in merito.

Immagini

Video