A FRIENDLY FAMILY OF ULTRALIGHT MOTOR GLIDERS

Menu
Share
Lang
Search
Search

Piuma Originale

Il Piuma Originale è la più tranquilla e facile da pilotare tra le varie versioni e quindi la più adatta come prima costruzione; il robusto carrello in cromo-molibdeno, ammortizzato con elastici permette atterraggi non proprio "da manuale".

Visto il crescente interesse per gli ultraleggeri minimali, nel 2021 sono stati rivisti e migliorati sia i disegni del Piuma Originale che il Manuale di Costruzione (con  nuove foto) e il Libro del Progetto, ora tutti disponibili  anche in lingua inglese.

Il Piuma Originale è il più semplice e leggero dei Piuma; con il motore KFM  il peso a vuoto è di 145 Kg ed è di poco superiore al peso di 120 Kg previsto per gli ULM minimali; usando i leggeri motori Italiani monocilindrici di ultima generazione oppure un motore elettrico e limitate batterie, unitamente a una strumentazione essenziale, potrebbe forse rientrare in questa categoria.  

Le piante, aggiornate nel 2012 e nel 2021, sono comprensive delle ultime variazioni apportate al Piuma Originale dell'autore, che, dopo molti anni di voli, aveva subito nel 2005 un "restyling", come si può vedere dalle foto del sito: le principali variazioni consistono in un nuovo musetto in polistirolo e vetroresina con una nuova linea di raccordo alla fusoliera e carenatura del ruotino anteriore, ora più piccolo e sterzabile tramite la pedaliera.

Nel 2014 l'aereo, oltre a una profonda revisione del motore e delle parti meccaniche, aveva subito un nuovo restyling, consistente in varie modifiche visibili dalle numerose foto e facilmente implementabili dai nuovi costruttori osservando le foto del sito e le molte foto disponibili del DVD fornito assieme ai Piani di Costruzione; i principali aggiornamenti sono stati i seguenti:
  • Carenatura con profili a goccia in carbonio del carrello principale e carenatura degli elastici
  • Formazione di una nuova carenatura arrotondata sotto la fusoliera
  • Arrotondamento e nuova profilatura della parte di fusoliera posteriore sotto il motore
  • Rifacimento arrotondato del raccordo al trave di coda del piano verticale
  • Rifacimento con nuova forma della parte superiore fissa e mobile del piano verticale
  • Realizzazione di nuova carenatura arrotondata del ruotino posteriore
  • Sostituzione dei vecchi freni a tamburo con nuovi freni a disco da mountain bike
  • Realizzazione del trim per il piano di quota
  • Nuovo cruscotto in carbonio, con protezione dal sole e nuovo supporto per la radio
  • Carenatura per il motore e nuovo avviamento elettrico, ora con batteria al LiFePO4

Con questi miglioramenti la velocità di crociera è di 100 Km/h con motore Rotax 447 a 4800 giri.

Caratteristiche fondamentali

  • Motoaliante ULM monoposto in legno e tela con trave di coda in lega di alluminio e motore propulsivo.​
  • Carico alare di soli 20.3 Kg/mq; questo permette velocità di stallo e di atterraggio molto basse, quindi una notevole sicurezza in caso di atterraggi fuori campo.
  • Buona efficienza (circa 17), e un rateo di discesa di circa 1,1 mt/s; è quindi sufficiente utilizzare un motore di limitata potenza (25 HP) con bassi consumi.
  • La velocità di stallo è inferiore a 48 Km/h; lo stacco in effetto suolo è consigliato a 55 Km/h (ma su campi corti e pesanti è possibile anche a 45); la velocità di crociera è di 90 Km/h mentre la VNE è limitata prudenzialmente a 120 Km/h.
  • Caratteristiche costruttive:
    1. Comandi a 3 assi più diruttori.
    2. Ali rastremate, controventate e svergolate nella parte rastremata. Il montante alare è unico e profilato a goccia.
    3. Il profilo alare è un piano convesso al 16% di spessore per tutta l'ala con il naso molto arrotondato per uno stallo dolce e progressivo.
    4. Il carrello principale è in acciaio al Cr-Mb, ammortizzato con elastici e posizionato nel baricentro. Le ruote sono provviste di freni e carenature. Il ruotino anteriore e' sterzabile e carenato mentre un secondo ruotino posteriore e' pure sterzabile sempre mediante la pedaliera; questa particolare configurazione consente un'ottima direzionalita' sia in decollo che in atterraggio e nelle manovre a terra.
    5. L'abitacolo è chiuso per voli anche invernali nel massimo comfort e per maggiore aerodinamicità. Lo spazio interno è sufficiente per una completa strumentazione. Il serbatoio da 18 litri a 25 litri, posto dietro al seggiolino nelle vicinanze del baricentro, consente una autonomia di quasi 4 ore di volo e, in giornate con leggere termiche, con motore al minimo o spento si possono fare veramente tanti Km senza rifornimenti.
    6. Dati caratteristici:
      Apertura alare
      Superficie alare
      Allungamento alare
      Diedro alare
      Superficie dei piani di quota
      Braccio di leva dei piani di quota
      Lunghezza massima
      Altezza massima
      Peso a vuoto
      Peso in ordine di volo
      Carico alare in ordine di volo
      Fattori di carico a contingenza
      Fattori di carico a rottura (calcolati)
      Velocità massima in volo livellato
      Velocità di crociera economica
      Velocità di stallo
      VNE (calcolata - di sicurezza)
      Efficienza massima (a 65 Km/h)
      Distanza di decollo
      Distanza di atterraggio
      Rateo di salita massimo
      Tasso di caduta minimo (a 57 Km/h)
      Motore
      mt 11.7
      mq 11.6
      11.2

      mq 1.6
      mt 3.25
      mt 5.9
      mt 1.4
      Kg 145
      Kg 235
      20.3 Kg/mq
      + 3.4 - 1.2
      + 6.8 - 2.5
      100 Km/h
      90/100 Km/h
      48 Km/h
      120 Km/h
      17
      mt 100
      mt 100
      2 mt/sec
      1.1 mt/sec
      25 HP 

Piani di costruzione

Sono stati più volte rivisti (ultimi aggiornamenti ultimati a settembre 2021) con vari miglioramenti e modifiche rispetto al prototipo, tuttora volante dopo 30 anni (vari video sono visibili su Facebook e YouTube); il trave di coda in lega di alluminio 6005-T16 nelle dimensioni: diametro mm 127 - spessore mm 1,5 - lunghezza m 5,2 è disponibile presso l'autore.

Piani sono ora costituiti da 11 disegni particolareggiati con dimensioni cm 100 x 60 o maggiori, dal Manuale di Costruzione (40 pagine con 80 foto e molti schemi e disegni, tra i quali quello per costruire il meccanismo che consente di sfilare le ali e ripiegarle parallele alla fusoliera senza smontarle dall'aereo; il tutto in 5 minuti da soli).

E’ pure disponibile, come opzione, il disegno n. 12 che consente l’autocostruzione di 2 eliche in legno per motori KFM 107 rispettivamente da 25 e 30 HP.

Sono pure compresi i disegni per il ruotino anteriore sterzabile e una nota dettagliata dei materiali, sia delle parti in compensato di betulla che dei listelli, nonchè dei particolari metallici con riferimenti a possibili fornitori in Italia.

Viene fornito anche il Libro del Progetto, comprensivo del Manuale di Impiego; sono 55 pagine con 30 foto più 40 grafici e tabelle, nelle quali vengono sviluppati in modo facile e comprensibile i calcoli strutturali, la previsione delle caratteristiche di volo e le modalità per il decollo, il volo e l'atterraggio nelle varie condizioni.

E' compreso pure un DVD con 3800 foto delle fasi di costruzione dei vari Piuma, molte foto dei Piuma ultimati e volanti e alcuni video in volo.

Altre informazioni utili ai costruttori

A titolo indicativo il costo dei materiali, esclusi motore e strumenti, si aggira attorno a 3000 euro (a prezzi del 2020); il costo del motore e degli strumenti è alquanto variabile, dipendendo dalla scelta del tipo di motore nuovo o usato e dalla strumentazione più o meno essenziale; dalle foto si ha un'ampia panoramica delle possibilità offerte.

Il tempo di costruzione è stimabile in circa 900 ore, facendo realizzare da un'officina le parte metalliche.

Il trave di coda in lega di alluminio 6005-T16 nelle dimensioni: diametro mm 127 - spessore mm 1,5 - lunghezza m 5,2 è disponibile presso l'autore, ancora per pochi pezzi.

Immagini