A FRIENDLY FAMILY OF ULTRALIGHT MOTOR GLIDERS

Menu
Share
Lang
Search
Search

Piuma Twin Evoluzione

Il progetto del Piuma Twin (non più disponibile) è stato ultimato nel 1999 e nelle varie costruzioni è stata verificata la necessità di eccessiva zavorra per il volo con il solo pilota unitamente alla difficoltà di realizzare i piani di coda con un peso limitato; le modifiche introdotte per ovviare a questi inconvenienti hanno suggerito il rifacimento di quasi tutti i disegni che si è concretizzato nel 2009 in un nuovo progetto, il Piuma Twin Evoluzione.

Le variazioni principali sono state l’allungamento anteriore della fusoliera di 20 cm per un migliore centraggio con poca zavorra per il solo pilota e una configurazione di coda simile al monoposto Evoluzione, del quale ricalca i timoni a croce, soluzione che consente di alleggerire la parte relativa ai piani posteriori rispetto ai precedenti timoni a T.

E’ stato pure disegnato il castello motore in acciaio e lega di alluminio con doppia ammortizzazione, per evitare montaggi del Rotax 503 improvvisati dai costruttori e poco sicuri, mentre sono state introdotte alcune semplificazioni nei leverismi di comando ed alleggerimenti nella parte lignea della fusoliera.

La buona aerodinamica consente un volo discretamente veloce anche con un motore di modesta potenza, quindi economico nell’acquisto e nei consumi; è indicato un motore da 50-55 HP con un peso non superiore ai 50 Kg, come il Rotax 503 oppure un Hirth 3202.

Si è cercato un buon comfort tramite una cabina larga 108 cm e sedili ergonomici con una doppia pedaliera e la cloche centrale, mentre le leve del gas, freni e diruttori sono posizionati sul lato sinistro (quello del pilota).

Dati caratteristici

Apertura alare
Superficie alare
Lunghezza massima
Altezza massima
Peso a vuoto
Peso in ordine di volo
Capacità serbatoio
Motore
VNE (calcolata - di sicurezza)
Velocità massima in volo livellato
Velocità di crociera economica
Velocità di stallo
Velocità di stallo con flap
Efficienza massima - L/D
Tasso di caduta minimo
Fattore di carico a contingenza
Materiali di costruzione
Tempo di costruzione
Distanza di decollo
Distanza di atterraggio
13 mt
12.2 mq
6.5 mt
1.7 mt
270 kg
440 kg
40 lt
45/60
160 Km/h
150 Km/h
130 Km/h
70 Km/h
55 Km/h
20/1
1.1 mt/sec
+4.6 -2.3
Legno/tela
1.000 ore
120 mt
120 mt

Piani di costruzione

Piani di Costruzione sono costituiti da 16 disegni in dimensioni di cm 100 x 60 o maggiori. Tutte le centine sono disegnate in scala 1 - 1  e molti particolari metallici (leverismi, squadrette, etc. sono pure in scala 1 -1.

Il Manuale di Costruzione e di Impiego, aggiornato nel 2020, è di 50 pagine con 70 tra foto, disegni esplicativi e tabelle; le prime 11 pagine sono dedicate ai materiali e alle attrezzature, oltre 30 pagine alle varie parti da costruire e all'assemblaggio.

Segue la nota dettagliata di tutti i materiali necessari con l'indicazione di alcuni fornitori per il compensato avio in Italia, il calcolo del baricentro e le istruzioni per i primi voli.

Nel Libro del Progetto (90 pagine con 32 foto più 80 tra grafici, disegni e tabelle) vengono illustrate le modalità di dimensionamento, i calcoli di verifica delle strutture resistenti, nonché le caratteristiche di volo in base a Portanza, Resistenza e Momento (dalle quali VNE, VA, Vso, Efficienza, Vy, etc).

E' compreso pure un DVD con 3800 foto delle fasi di costruzione dei vari Piuma, molte foto dei Piuma ultimati e volanti e alcuni video in volo, video che comunque sono sempre visibili su YouTube e Facebook (vedi i link in calce a tutte le pagine del sito).

Nel DVD ci sono pure i disegni CAD per il taglio a laser o ad acqua di tutti i particolari metallici piani da realizzare, nonché una nota in Excel di tutti i particolari metallici da tagliare, tornire o fresare con riferimento al disegno dove si trova il particolare.

Altre informazioni utili ai costruttori

A titolo indicativo il costo dei materiali, esclusi motore e strumenti, si aggira attorno a 7000 euro (a prezzi del 2023); il costo del motore e degli strumenti è alquanto variabile, dipendendo dalla scelta del tipo di motore nuovo o usato e dalla strumentazione più o meno essenziale; dalle foto si ha un'ampia panoramica delle possibilità offerte.

Il tempo di costruzione è stimabile in circa 1200 ore, facendo realizzare da un'officina le parte metalliche.

Il trave di coda è in lega di alluminio 6005-T16 nelle dimensioni: diametro mm 127 - spessore mm 1,5 - fabbisogno: lunghezza m 5,2 più mezzo tubo (mt 2,60); adattando i raccordi di fusoliera, è possibile utilizzare anche tubi leggermente diversi, purché di resistenza alla flessione non inferiore a quella del tubo di cui sopra (i valori di flessione sono nel libro del progetto).

Esiste su YouTube un vecchio video (del 2008) del costruttore Luca Baldi che riporta, assieme a commenti negativi, il volo di collaudo del suo Piuma Twin vecchia versione, pesante 80 Kg in più rispetto al progetto, con un motore da 92 HP e una piccola elica disadattata, conclusosi con un atterraggio su un campo arato a profondi solchi (probabilmente a causa della rottura dell'elica per fuori giri del motore) con conseguente ribaltamento del mezzo (pilota incolume).

Rendo qui disponibile il Report dell'accaduto, compilato pochi giorni dopo, così che chiunque possa farsi una propria opinione in merito, sia del costruttore che del mezzo costruito.

Immagini

Video